Angelo Boccardi

Comincia a parare nel Codogno, ove lo vede giocare un ex rossoblù, Arcari IV, il quale non ci pensa due volte a consigliarlo alla dirigenza della sua ex squadra. E visto che è convinto delel doti del suo protetto, provvede a corredare il suo consiglio con un vaticinio di non poco conto: “Se lo prenderete, diventerà celebre”. I felsinei, decidono … Continua a leggere